BPCO

, Author

La BPCO è causata da fattori che scatenano un’infiammazione nei polmoni. Tra questi:

Fumo

È il principale fattore di rischio per la BPCO. Circa il 40-50% dei fumatori che hanno fumato tutta la vita si ammalerà di BPCO, rispetto al 10% degli individui che non hanno mai fumato. Non tutti i fumatori avranno la malattia, il che implica che i fattori genetici contribuiscono anche alle probabilità di alcuni.

Esposizione professionale

Circa il 15-20% dei casi di BPCO sono associati a rischi professionali di esposizione a polveri, sostanze chimiche, fumi o altri inquinanti dell’aria sul posto di lavoro che possono scatenare la BPCO. (Link to Occupational Exposure Lung Disorders)

Inquinamento atmosferico e indoor

Le persone con BPCO sono ad alto rischio di peggioramento dei sintomi con alti livelli di inquinamento atmosferico. L’inquinamento dell’aria interna dovuto all’uso di combustibili da biomassa per cucinare e riscaldare è anche un fattore di rischio per lo sviluppo della BPCO. (Link agli articoli sull’inquinamento indoor e dell’aria)

Stato socioeconomico

La ricerca ha dimostrato che il rischio di sviluppare la BPCO è associato a livelli più bassi di istruzione e di reddito. Gli esperti credono che questo sia dovuto a fattori come l’alimentazione, il sovraffollamento e l’inquinamento dell’aria.

Fattori ambientali e di vita precoce

Le infezioni polmonari nei primi anni di vita e le madri che fumano sono importanti fattori di rischio per la BPCO. (Link alla sezione sulla prima vita)

Fattori genetici

La suscettibilità allo sviluppo della BPCO può essere legata al corredo genetico dell’individuo. Il difetto genetico più studiato legato alla BPCO è una condizione chiamata deficit di alfa 1-antitripsina, le persone con questo deficit ereditario mancano di una proteina chiamata alfa-1 antitripsina. (Link al capitolo alfa-1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *