C’è vita dopo il cancro al colon!

, Author


Dolore allo stomaco: un sintomo comune

“Il mio cancro è stato diagnosticato nove anni fa. Avevo 61 anni. Soffrivo da diversi mesi di crampi allo stomaco, il mio stomaco era sconvolto… Sono andato da un gastroenterologo ma non avevo idea che fosse un cancro al colon! Non sapevo che questo tipo di malattia potesse causare dolore. Il medico l’ha capito subito perché ero così pallido e magro. Ha fatto un esame del sangue e una colonscopia e ha programmato un’operazione di emergenza una settimana dopo. Quando mi è stato diagnosticato, non sono crollato. Al contrario. Mi sono detto: devo superarlo, combatterò. La mia più grande motivazione? Vedere i miei nipoti crescere.”

Sette mesi di trattamento del cancro al colon

“Nella mia sfortuna, sono stato davvero fortunato. Il chirurgo ha dovuto rimuovere un pezzo del lato destro del colon, ma non ha dovuto toccare il lato sinistro, per fortuna. Altrimenti avrei avuto bisogno di un ano artificiale. Dopo l’operazione, ho dovuto anche sottopormi alla chemioterapia per limitare il rischio di recidiva. Il trattamento è durato sette mesi in totale. L’ho affrontato abbastanza bene, non sono stato troppo male. E soprattutto, il trattamento per il cancro al colon non causa la perdita di capelli! Sarebbe stato difficile da accettare, credo.”

Il cancro… e dopo?

“Oggi, vivo abbastanza normalmente. Non ho nemmeno una dieta speciale da seguire! Ma il medico ha insistito: non si guarisce mai dal cancro. Ogni sei mesi, fa una radiografia e una TAC per controllare che il cancro non si ripeta. Due anni fa sono stati trovati dei nodi sulla sutura chirurgica. Il mio medico era preoccupato. Ha avvicinato i controlli ogni tre mesi per monitorare i progressi dei nodi. Ma non si sono mossi. Lo scorso febbraio, non c’erano più. Devo ammettere che a parte questi controlli, non penso al mio cancro o al rischio di recidiva. Questo è una fortuna, perché è necessario poter dimenticare e condurre una vita normale il più possibile”

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *