Come ci si libera della potentilla strisciante?

, Author

Molto comune nei giardini, questa pianta strisciante con fiori gialli può diventare molto invasiva.

Dalla Société Nationale d’Horticulture de France

Pubblicato il 14/09/2016 alle 08:00

Phil Sellens/Flickr

Detto anche “erba a cinque foglie” o “mano di Marte”, La potentilla strisciante (Potentilla reptans) è una pianta perenne della famiglia delle Rosaceae, insieme alla fragola e al lampone. È molto comune nei giardini dove può diventare rapidamente invasiva, i suoi steli striscianti, o “stoloni”, potendo superare il metro di lunghezza.

In caso di eccessiva invasività, la rimozione manuale rimane la soluzione più efficace ed ecologica. Tuttavia, è necessario assicurarsi che vengano rimosse quante più radici possibili. I periodi estivi e secchi sono i più favorevoli per effettuare questa operazione poiché la pianta, indebolita, non avrà il tempo di ricostituire le sue riserve prima dell’inverno.

Questo contenuto non è accessibile.
Per accedervi, clicca qui

Oscurare la luce

Si può anche ricorrere al diserbo termico, ma questo è costoso e richiede energia.

Un’altra soluzione: coprire il terreno con paglia, vecchi tappeti, erba secca tagliata, ritagli di siepi o plastica nera. Bloccando la luce, questa tecnica limita la crescita di piante perenni indesiderabili: convolvolo, quackgrass, cardo e cinquefoil per citarne alcune.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *