Come gestire lo shock culturale americano?

, Author

🕒 Lettura 4 minuti

Stare negli Stati Uniti-Stati Uniti – Vivere lo shock culturale americano

Ti stai preparando a fare il tuo stage nel paese dello zio Sam? Come probabilmente già sapete, gli americani hanno uno stile di vita molto diverso e anche i paesaggi degli Stati Uniti sono molto diversi dai nostri. Tutto questo vi porterà a sperimentare un vero cambiamento di scenario e anche uno shock culturale americano. Spesso ricercato quando si vive un’esperienza all’estero, è comunque necessario saperlo gestire per mantenere solo il positivo! Ecco quindi un articolo che ti darà i consigli per incanalare le tue emozioni e vivere bene il tuo shock culturale americano!

Le diverse fasi dello shock culturale americano

Quando arrivi per il tuo stage negli Stati Uniti, noterai molto rapidamente che la tua routine familiare, la tua cultura e anche l’atteggiamento delle persone intorno a te non sono più le stesse. Il processo di adattamento e di riconoscimento dei propri punti di riferimento si chiama shock culturale. Non sarete letteralmente scioccati, ma questa sensazione di disorientamento a volte può essere inquietante. Affinché non siate sorpresi, ecco le diverse fasi che vivrete se sperimentate questo fenomeno:

La prima fase è chiamata “fase della luna di miele”. Una volta arrivato negli Stati Uniti, sarai probabilmente occupato ad ammirare e sperimentare tutte queste nuove cose. Sarete affascinati dalle differenze di stile di vita.

La seconda fase è quella della “negoziazione”. Questa è la fase più difficile e quella che probabilmente vivrai meno bene. È anche quella in cui tenderai a perdere l’orientamento e a vedere solo il negativo del paese che ti ospita.

La terza fase è la fase di “adattamento”. Una volta che la fase di “negoziazione” è finita, ti sentirai molto meglio e vivrai al meglio la tua esperienza all’estero! Invece di sentirti irritato dalle differenze, le accetterai e ne sarai arricchito!

Cultura USA

Finalmente, l’ultima tappa è la “padronanza”. Questa è la fase finale, quella in cui ti senti veramente integrato nel paese che ti ospita. Qui, considererai gli Stati Uniti la tua nuova casa! Avrai stabilito una routine che ti aiuterà a sentirti a tuo agio! Questa è anche la fase in cui i tuoi conoscenti diventano tuoi amici.

Dovresti tenere a mente che quando ci si trasferisce all’estero, tutti passiamo attraverso queste diverse fasi in misura maggiore o minore. Questo articolo avrà dunque l’obiettivo principale di aiutarvi a comprendere bene la seconda fase, quella conosciuta come “negoziazione”!

>> – LEGGI ANCHE: I nostri consigli per avere successo nel tuo stage negli USA

Essere preparati allo shock culturale durante il tuo stage negli Stati Uniti

Non dovresti prepararti allo shock culturale quando sei già lì, ma ben prima della tua partenza. Inoltre, il primo passo sarà quello di imparare il più possibile sul paese che ti ospita! Leggi i forum di viaggio, visita i blog, guarda i notiziari e non esitare a parlare con persone che hanno già vissuto negli Stati Uniti! In questo modo, saprete già cosa aspettarvi e sarete meno sorpresi sul posto. Questo passo è necessario, ma non deve essere preso come un “must”. In realtà, di solito è molto piacevole perché alimenta il nostro desiderio e l’eccitazione di andare all’estero! Ricorda, gli Stati Uniti sono un paese affascinante e bellissimo e avrai molto da imparare da loro!

Sperimentare lo shock culturale negli Stati Uniti

Un grande contrasto culturale

Una volta che sei lì, durante la fase di “luna di miele”, scrivi tutte le cose che vorresti fare e i siti che vorresti vedere! Più tardi, quando non ti sentirai così bene, rileggi questa lista come promemoria di tutte le meravigliose esperienze che ti aspettano durante il tuo stage negli Stati Uniti.

Per imparare velocemente e capire la cultura locale, la cosa migliore è fare amicizie locali! Anche se ne hai la possibilità (ed è molto allettante), non restare con la tua cerchia di amici francesi. Per vivere il tuo stage negli Stati Uniti nel modo più ottimale, hai bisogno di immergerti totalmente nel tuo nuovo paese e per questo, è necessario che tu ti metta nei panni di un vero americano!

Il nostro principale difetto quando viaggiamo è quello di confrontare il paese ospitante con il nostro paese d’origine. Questo è un grande errore perché chiude totalmente la mente! Al contrario, devi dimenticare tutto delle tue abitudini francesi per avere uno sguardo totalmente nuovo sullo stile di vita americano!

Infine, ultimo e definitivo consiglio, cerca di essere coinvolto il più possibile nella comunità locale! Ami gli animali? Perché non fare volontariato in un rifugio per animali nella tua città? Rendendoti utile nel tuo nuovo posto; ti integrerai molto più velocemente e non avrai il tempo di passare attraverso la fase di “negoziazione”! 🙂

Eccoti qui, pronto a partire per il tuo stage negli Stati Uniti con tranquillità! E non dimenticare che lì ti aspetta un’esperienza straordinaria!

Vuoi saperne di più?

Non hai ancora trovato il tuo stage? Vieni a controllare tutte le nostre opportunità di stage negli Stati Uniti e fai domanda per quella che ti fa sognare!”

Una volta che hai trovato l’offerta che corrisponde ai tuoi criteri, non dimenticare di fare i passi per ottenere il tuo visto J-1! Per sapere quali agenzie francesi sono approvate dal Dipartimento di Stato americano e per poter confrontare le loro tariffe, potete andare su questo sito. Ma prima, la prima cosa da fare è il test di idoneità! Clicca qui per farlo gratuitamente e in pochi minuti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *