Confronto: chi è più potente tra Xbox Series X, PlayStation 5 e un buon PC da gioco?

, Author

Sulla bocca di tutti da settimane, le due nuove console di Sony e Microsoft, rispettivamente la PlayStation 5 e la Xbox Series X, sono state annunciate come vere e proprie macchine da guerra pronte a rotolare su qualsiasi configurazione dei nostri giocatori PC. Per verificare se queste affermazioni sono vere, oggi abbiamo scelto di offrire un confronto tecnico tra le tre macchine, prendendo in considerazione la grafica, la memoria, lo storage e i componenti della CPU, nonché il prezzo.

Confronto tecnico di Xbox Series X, PlayStation 5 e PC Gaming

Xbox Series X PlayStation 5 PC Gamer
Processore Zen 2 3.8Ghz Zen 2 3.5Ghz Intel Core i9-9900K 3.6Ghz
Chip/Scheda grafica 12TFLOPS 1.825Ghz (52CUs) 10.28TFLOPS 2.23Ghz (36CUs) Gigabyte GeForce RTX 2080 Super OC 1039 TFLOPS 1.650Ghz (48CUs)
RAM 10GB GDDR6 + 6GB GDDR6 16GB GDDR6 16GB DDR4
Storage SSD 1TB 4.8Gos/ max SSD 825GB 9GB/s (teorico) max Corsair Force MP600 1TB 4.9GB/s max lettura, 4.2GB/s max scrittura
Prezzo 600$ (teorico) 500$ (teorico) €1800

Sommario di ogni macchina

Xbox Series X

Logo Xbox Series X

Tra Sony e Microsoft, è l’americano che ha iniziato a svelare la sua console per primo. Inizialmente chiamato Xbox Scarlett, il suo nome ufficiale è ora la serie Xbox X che, nonostante il fatto che perde un po ‘ certo giocatore in vista della vicinanza con il nome della Xbox One X, già spiega relativamente bene che il nome di Xbox non si fermerà a una console, ma andrà bene a un ecosistema.

Tecnica

Purtroppo, la Xbox Series X è basata su un processore Zen 2 a 8 core con clock a 3,8GHz (e 3,6Ghz in modalità 16-thread), il tutto accoppiato con un chip grafico 12TFLOPS, con clock a 1,825Ghz con non meno di 52 CU. In termini di RAM, siamo su 10GB in GDDR6 a 560GB/s e 5GB in GDDR6 pure, ma a 336Gops questa volta. Infine, ha un SSD interno di 1TB, con una larghezza di banda di 2.4GB/s senza compressione e 4.8GB/s con compressione. L’unico inconveniente è che è impossibile aggiungere un secondo SSD interno alla console (o anche un M.2), ma è possibile collegare un SSD esterno in un formato proprietario. La console sarà in grado di visualizzare i giochi in 4K nativo a 60fps, anche 8K 120fps su alcuni giochi non troppo avidi.

Le caratteristiche

La Xbox Series X di Microsoft offrirà ovviamente la tecnologia ray-tracing sui giochi compatibili. Questo, come promemoria, permette di gestire la luce in un gioco come mai prima d’ora, creando un rendering ultra-realistico e tenendo davvero conto delle diverse superfici, inclinazioni, ecc. La macchina offrirà anche tempi di caricamento drasticamente ridotti e, naturalmente, un aumento delle prestazioni. Non è tutto, poiché un sistema di input a latenza dinamica è stato integrato nella console, offrendo una sincronizzazione più precisa con il controller e quindi una latenza notevolmente ridotta in gioco.

Insieme, la serie X offrirà anche Quick Resume (che consente di “mettere in pausa” più giochi allo stesso tempo e riprendere i giochi con un clic), Variable Refresh Rate, ecc. Sarà anche possibile giocare i suoi giochi da vecchie generazioni di Xbox.

LEGGI ANCHE SU QUESTO TOPIC Tutto quello che devi sapere sulla Xbox Series X
Sony PlayStation 4 Pro 1TB +...

150 recensioni

Sony PlayStation 4 Pro 1TB +…

  • PlayStation 4 Pro 1TB con controller wireless DUALSHOCK 4, gioco FIFA 20 e 14 giorni su PS…
  • Potenza grafica raddoppiata per ancora più fluidità e nitidezza,…
  • Ambiente mozzafiato e immersione garantita in una selezione di giochi con…
  • Controllo totale del gioco grazie al controller DUALSHOCK 4 ergonomico e intuitivo, Wi-Fi più..

599,00 EUR

Controlla il prezzo

PlayStation 5

Logo PlayStation 5

Dopo una PlayStation 4 che ha riscosso un successo colossale (superando persino la Wii per numero di unità vendute), Sony ha ovviamente deciso di mantenere lo slancio: PlayStation 5 sarà lanciata alla fine del 2020. Mentre la PS4 era la più potente della sua generazione, questa volta il quadro è più misto: la Xbox Series X e la PlayStation 5 si dividono la torta sui componenti, ognuna portando i propri vantaggi su alcuni elementi ben definiti.

Tecnologia

Mentre sul fronte dei teraflop la console di Sony è un po’ indietro rispetto a quella di Microsoft (10,28 contro 12), riesce comunque a tirare il suo peso altrove, soprattutto sulla velocità. Con il suo SSD personalizzato da 825GB, la macchina avrà una velocità di trasferimento di non meno di 5.5GB/s, una cifra astronomica. Sul lato della memoria, stiamo guardando 16GB di DDR6 con una larghezza di banda di 448GB/s. Infine, il suo processore è lo stesso di quello della Xbox, ma con una diversa personalizzazione: sarà limitato a 3,5 Ghz, ma bilanciato con il chip grafico. Quando un gioco ha bisogno di più potenza su un lato, l’altro sarà più piccolo per gestire la dissipazione del calore. Il giocatore non lo vedrà come un problema, ma la macchina sarà meglio, secondo Sony. La macchina offrirà un display 4K dei suoi giochi e sarà compatibile con l’8K, ma per ora non sappiamo se qualche gioco sfrutterà tale densità di pixel.

Caratteristiche

È abbastanza complicato parlarvi delle caratteristiche della PlayStation 5, dato che Sony non ha ancora comunicato su di esse. Sappiamo, tuttavia, che il Ray tracing è ovviamente nel mix, fortunatamente per Sony. Sappiamo però che si sta lavorando per rendere il maggior numero di giochi PS4 compatibili, di nuovo senza ulteriori dettagli.

LEGGI ANCHE SU QUESTO TOPIC Tutto quello che devi sapere sulla PS5
Xbox One X The Division 2 pack...

62 Commenti

Xbox One X The Division 2 pack…

  • MICROSOFT
  • 2 anni
  • 3015220867422

PC Gamer

Logo PC
Devi ammettere che questo logo ti ricorda qualcosa!

Ogni generazione di console viene paragonata a ciò che viene fatto nel mondo PC, non ci manca assolutamente. Quindi è naturale che anche quest’anno includiamo un PC per giocatori in questo articolo. Tuttavia, dobbiamo renderci conto che per questa nona generazione, le console sono ancora più vicine al PC, sia nel loro design che nella comunicazione che le circonda, poiché sono “spacchettate” come mai prima. Per rendersi conto un po’ delle differenze, abbiamo scelto di offrirvi un computer con potenza equivalente.

La tecnica

Per il nostro PC gamer, dimenticheremo volontariamente alcuni componenti come il case, la scheda madre, il sistema operativo, la tastiera/mouse e l’alimentazione. Anche se sono essenziali per l’uso di un computer, sono elementi che non si possono davvero paragonare e renderebbero il conto già pesante ancora più alto. Quindi andremo per un PC gamer con un Intel Core i9-9900K (3.6Ghz), una scheda grafica Gigabyte GeForce RTX 2080 SUPER OC (8GB DDR6 con clock a 1.650 Ghz, con 10.69 teraflops e 48 CUs), un SSD M.2 Corsair Force MP600 1TB SSD che permette di raggiungere una velocità massima di scrittura di 4.250 GB/s e, infine, un 16GB DDR4 Crucial Ballistix Sport LT White RAM.

Il tutto ci viene restituito, secondo i rivenditori, a circa 1800€. In realtà, questi componenti permettono di lanciare concretamente qualsiasi gioco, anche il prossimo Cyberpunk 2077, che promette di essere un gioco molto goloso.

Le caratteristiche

Chi dice PC dice ovviamente caratteristiche decuplicate. Tutto quello che può fare una console, lo può fare anche un PC. Che si tratti di streaming, condivisione sociale, modding di giochi e altro, ad un certo punto sarà possibile farlo su un PC. Le uniche vere limitazioni saranno le funzionalità portate dai controller delle console: non aspettatevi (ancora?) vibrazioni di alta qualità nelle tastiere e nei mouse, per esempio.

Overview Product Review Price
Intel Core i99900K Retail... Intel Core i99900K Retail… 300 Recensioni 377.90 EUR Controlla il prezzo
EVGA GeForce RTX 2080 Super XC... EVGA GeForce RTX 2080 Super XC… 30 Commenti Controlla il prezzo
Corsair MP600, Force Series... Corsair MP600, Force Series… 7.739 recensioni 211,96 EUR 177,99 EUR Controlla il prezzo
Crucial Ballistix Sport LT... Crucial Ballistix Sport LT… 11.643 Commenti Controlla il prezzo
Corsair SPEC-DELTA, Carbide... Corsair SPEC-DELTA, Carbide… 3.454 Commenti 74,90 EUR 69,66 EUR Controlla il prezzo

Chi è meglio di chi?

Mentre è abbastanza facile confrontare Xbox Series X e PlayStation 5, il confronto con un giocatore di PC è destinato ad essere più complesso. Giocando la carta del budget illimitato, è chiaro che l’aggiunta di componenti last-gen, non importa il prezzo, sarà sufficiente per riconquistare rapidamente il vantaggio. Ma come abbiamo detto nel riassunto di questo PC gamer, abbiamo iniziato con una configurazione equivalente alle nuove console e questa non si muoverà durante questo confronto. Il suo prezzo è di circa 1800€.

Potenza GPU: piuttosto Xbox

Xbox Series X chip

Al momento attuale delle cose e con il computer scelto per il confronto, non ci sono dubbi possibili: la Xbox Series X domina in termini di potenza GPU e CPU. La Serie X ha una GPU da 12 teraflop che gira a 1,825 GHz con 52 CU, la PlayStation 5 ha una GPU da 10,28 teraflop che gira a 2.23 Gz massimo (con frequenza variabile) con 36 CU e la scheda grafica Gigabyte GeForce RTX 2080 Super OC nel frattempo di 10,69 teraflop, 1.650 Ghz di clock (1.830 in boost) e 48 CU

.

Quindi questo significa che la PlayStation 5 è migliore solo nella cadenza della GPU, quando è al suo massimo poiché si adatterà al compito da svolgere. Il PC non è così buono in tutte le aree, e non beneficia dell’ottimizzazione che una console può avere quando si tratta di utilizzare i suoi componenti. Infine, la Xbox ha più teraflop e soprattutto più CU (unità di calcolo), che le permettono di compensare la bassa velocità della sua GPU, consentendole così di prendere il vantaggio.

Potenza della CPU: pareggio

Per quanto riguarda la CPU, entrambe le macchine domestiche utilizzano una CPU AMD Zen 2 personalizzata con 8 core. Tuttavia, non sono totalmente identici, dato che quello della Xbox ha un clock di 3.8Ghz mentre quello della PS5 è limitato a 3.5Ghz. Attenzione perché la macchina di Microsoft andrà a 3.66Ghz quando un’applicazione utilizza diversi core in multithreading, quando quella di Sony doserà il tasso e la potenza della sua CPU secondo quella della sua GPU e viceversa secondo ciò che il gioco lanciato richiede, con l’obiettivo di offrire una migliore qualità di dissipazione termica.

Il nostro PC come per lui è basato sugli attuali rotoli di processori, l’Intel Core i9-9900K con clock a 3.6Ghz con possibile spinta a 5Ghz. Ma ancora una volta, nonostante la potenza che la CPU del PC può offrire, non è interamente dedicata al gioco e non sarà necessariamente ottimizzata con il resto della macchina, a differenza di una console (se tutto va bene). Quindi andremo con un pareggio per questa parte, ma ne sapremo di più quando le macchine saranno rilasciate.

Storage: più PlayStation

PlayStation 5 SSD

Ripercorriamo i fatti: la Xbox Series X avrà un SSD da 1TB che offre una velocità di trasferimento di 2,4GB/s non compresso e 4,8GB/s con compressione. La PlayStation 5, d’altra parte, avrà un SSD da 825GB, con una velocità di trasferimento di 5.5GB/s senza compressione e oltre 8GB con compressione. Se la console di Microsoft permetterà di immagazzinare 2 o 3 giochi più grandi, dobbiamo ammettere che la console di Sony mantiene un chiaro vantaggio sulla velocità di trasferimento, permettendo loro di ridurre a zero il tempo di installazione di un gioco. Per il momento, è difficile trovare SSD così veloci per i PC senza dover prima vendere un rene. Quindi la PS5 è la scelta migliore. La console permetterà anche l’M.2 non proprietario all’interno del case, e questa è una grande notizia.

RAM: console piuttosto

Qui è molto complicato sapere chi vince. Le console di nuova generazione non forniscono semplici strisce di RAM, ma piuttosto una memoria unificata che permette di essere utilizzata sia come memoria principale che come memoria video. Per vostra informazione, la PS5 è basata su 16GB GDDR6 (448GB/s) e la Xbox Series X su 10GB GDDR6 (560GB/s) + 6GB GDDR6 (336GB/s). Usando la nostra striscia di RAM da 16GB, portiamo il totale del PC a 24GB, ma non è utilizzabile come sulle console. Ma non possiamo negare il fatto che la RAM DDR4 non è davvero in grado di competere con la GDDR6 offerta dalle console. Mi dispiace amico, ma è perso anche qui.

La vita a lungo termine: più PC

Certo, le console di nona generazione stanno dando del filo da torcere al mondo dei PC. Ma questa battuta d’arresto per i giocatori PC potrebbe durare solo per un po’. Non è un segreto che non è (ancora) possibile modificare i componenti di una console e darle una rinfrescata di tanto in tanto, a differenza di un PC. Ci vorranno solo pochi anni al massimo perché gli ultimi componenti di NVidia, AMD o Intel (tra gli altri) si liberino dal confronto con le loro controparti da salotto, per andare sempre più lontano nella corsa alla potenza. A meno che Sony e Microsoft non propongano delle versioni “Pro”. In ogni caso, per ora, vantaggio del PC su questo.

Ottieni notifiche Taglia notifiche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *