Cosaè la comunicazione culturale?

, Author


Focus sulla comunicazione culturale

Qualunque sia il campo, la comunicazione è considerata uno strumento di seduzione, le cui azioni sono destinate ad aumentare il numero di consumatori o pubblico. Nel contesto culturale, questo strumento mira ad ampliare il pubblico. La comunicazione culturale mira, tra le altre cose, a far conoscere un’istituzione, un’associazione o un’organizzazione culturale e le sue azioni al maggior numero di persone possibile. Le strategie di comunicazione culturale aiutano a trasmettere un’immagine dell’organizzazione a un gruppo target e a presentare il suo mondo e i suoi obiettivi. Per realizzare progetti culturali (festival, mostre, altri eventi…), la comunicazione culturale si rivela essenziale nella misura in cui permette di ottimizzare la loro visibilità.

Per diventare un attore della comunicazione culturale

Per evolvere nel settore della cultura e della comunicazione, gli studenti possono integrare le arti IESA&cultura. Fondata a Parigi, questa scuola specializzata nelle professioni della cultura e del mercato dell’arte offre vari corsi di formazione, tra cui la comunicazione e il marketing per l’arte e la cultura. Dopo il Bac o con un Bac+3, gli studenti possono acquisire le competenze necessarie in questo campo optando per il Bac+3 o Bac+5 in comunicazione culturale. Attraverso questo corso, gli studenti ottengono il know-how per progettare strumenti di comunicazione, impostare un piano di comunicazione o una strategia per la ricerca di sponsorizzazioni e partnership, o definire e sviluppare strategie di comunicazione e marketing culturale.

Al termine di questo corso, i laureati possono accedere a varie opportunità di lavoro come community manager, addetti alla comunicazione culturale, addetti stampa o alle pubbliche relazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *