Creare lo stemma del proprio comune

, Author

Una ricerca approfondita

Il comune invia una richiesta all’Archivio Dipartimentale, che gestisce e fa funzionare il CDHU, indicando, se del caso, i soggetti che desidera siano presenti.

Registrata la richiesta, il lavoro inizia con una ricerca documentaria approfondita: i fondi dell’Archivio Dipartimentale sono generalmente la principale fonte di informazioni.

L’ispirazione varia, e si ricorre qui all’immagine del santo patrono, là alla silhouette di un monumento caratteristico, altrove al simbolo dell’attività economica dominante; allusioni geografiche, l’evocazione di eventi significativi, o di personaggi illustri, ecc, possono anche entrare nella composizione dello stemma.

Si osserva spesso che i comuni mostrano il desiderio di riappropriarsi del loro passato prendendo in prestito alcuni elementi delle armi dei signori che un tempo presiedevano ai loro destini.

Gli stemmi adottati nel consiglio comunale

I progetti elaborati sono inviati, accompagnati da una lettera di argomentazione, al sindaco del comune. Molto spesso vengono accettati così come sono. Succede anche che i comuni – a volte dopo un referendum – chiedano modifiche. Tuttavia, il rispetto delle regole dell’araldica classica francese e la ricerca di una certa qualità artistica – che generalmente fa rima con semplicità – sono sistematicamente favoriti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *