I dodici apostoli: prova di una leadership esclusivamente maschile nella Chiesa?

, Author

I dodici sarebbero gli unici modelli per quanto riguarda i ruoli di autorità nella Chiesa? Nella seconda parte del suo articolo “Nella Bibbia, uomini e donne hanno lo stesso status”, Philip Payne discute il ministero di Gesù e i ruoli accordati alle donne nella Chiesa primitiva.

Gesù e le donne

Le donne…subordinate?

Sia nelle sue parole che nelle sue azioni, Gesù trattò le donne come uguali agli uomini, mai subordinate o imbrigliate nei loro ruoli (Matt. 12:49-50; 15:38; 25:31-46; Marco 3:34-35; Luca 8:21; 11:27-28). Vedendo le donne come uguali agli uomini, Gesù rovesciò i codici legali, sociali e religiosi del suo tempo.

  • Sulle questioni legali, specialmente il divorzio e l’adulterio, dove i diritti delle donne erano limitati, Gesù mise uomini e donne sullo stesso piano.
  • In una società in cui le donne erano considerate meno intelligenti e moralmente più vulnerabili degli uomini, Gesù rispettava l’intelligenza delle donne e la loro vita spirituale, come dimostrano le grandi verità spirituali che insegnò per la prima volta alle donne, la Samaritana (Giovanni 4:10-26) e Marta, in particolare (Giovanni 11:25-26).
  • In una cultura che disapprovava l’educazione religiosa delle donne, Gesù le incoraggiò ad essere sue discepole. Per esempio, quando Maria “sedeva ai piedi di Gesù e ascoltava ciò che egli diceva”, assumendo così l’atteggiamento e la posizione di un discepolo, Gesù disse di lei: “Maria ha scelto la parte buona; non le sarà tolta” (Luca 10:38-42). (13)

…esclusi dai ruoli di insegnamento?

È generalmente accettato che, ai tempi di Gesù, i discepoli dovevano seguire gli insegnamenti dei rabbini, diventando praticamente essi stessi rabbini e i discepoli dei rabbini erano esclusivamente uomini. Formando discepoli maschi e femmine, Gesù intendeva dire che voleva che le donne insegnassero il sacro, proprio come gli uomini.

… escluse da posizioni importanti nella leadership della chiesa?

Detto questo, scegliendo deliberatamente dodici apostoli maschi per guidare la prima chiesa, Gesù stava proibendo alle donne qualsiasi responsabilità nella chiesa? No. Scegliere dodici apostoli maschi non esclude le donne dalle responsabilità nella chiesa più di quanto non escluda i non ebrei o gli schiavi. È notevole che le due figure più influenti nella chiesa primitiva, Giacomo il fratello di Gesù (Atti 15:13; Gal. 11:19) (14) e Paolo, non facevano parte della cerchia dei dodici apostoli, eppure, come la donna Junia, anche loro erano apostoli. (15) Poiché gli apostoli diversi dai Dodici hanno ricoperto posizioni importanti nella leadership della Chiesa, perché i Dodici dovrebbero essere il nostro unico modello di leadership nella Chiesa?

Perché, allora, i dodici apostoli maschi?

Chiediamoci allora perché Gesù ha scelto solo uomini e non donne per formare la cerchia dei dodici apostoli. Anche se il Nuovo Testamento non ci dà le sue ragioni, Gesù scelse gli uomini per due motivi:

  • per evitare lo scandalo. Se Gesù avesse ammesso le donne alle riunioni all’aperto o di sera, al buio, soprattutto in luoghi deserti o in luoghi come il giardino del Getsemani, avrebbe sollevato sospetti morali, non solo di Gesù, ma anche di questi dodici da cui dipendeva l’integrità della chiesa.
  • Per il parallelo simbolico. Nominando dodici uomini, ebrei e liberi, Gesù richiamava il parallelo tra i dodici figli d’Israele e rafforzava il simbolismo della Chiesa come “il nuovo Israele.”

E poi, scegliendo discepoli donne (vedi sopra), Gesù mostra che la sua scelta di dodici apostoli maschi non esclude le donne dalla leadership nella Chiesa.

… vietato annunciare il Vangelo agli uomini?

Né Gesù ha vietato alle donne di annunciare il Vangelo agli uomini.

  • Il primo missionario cristiano fu una donna samaritana:

“Molti dei Samaritani di quella città credettero in Gesù a causa delle parole della donna che rendeva questa testimonianza” (Giovanni 4:39; 28-42).

  • La prima persona che il Cristo risorto incaricò di annunciare il vangelo della sua risurrezione e della sua prossima ascensione a Dio Padre fu Maria Maddalena (Giovanni 20:14-18). Poiché “apostolo” significa “inviato”, non è sbagliato dire che Cristo l’ha nominata apostolo degli apostoli.

La leadership come ridefinita da Cristo, cioè quella di un umile maestro-servo (es. Giovanni 13:3-17), è almeno altrettanto unico per gli uomini quanto lo è per le donne.

Il resto di questo articolo apparirà su Serving Together nel corso dell’anno.

  • Pubblicato in collaborazione con Christians for Biblical Equality International
  • Philip B. Payne è l’autore di Man and Woman, One in Christ, Zondervan, 2009.

Sullo stesso argomento vedi anche:

  • “Perché non c’è nessuna donna tra i 12? ” di Marie-Noëlle Yoder
  • “Perché Gesù non ha scelto una donna apostolo?” di Christophe Paya

Riferimenti

13. Vedi Richard Bauckham, Gospel Women: Studies of the Named Women in the Gospels (Grand Rapids: Eerdmans, 2002).

14. F.F. Bruce; The Acts of the Apostles: The Greek Text with Introduction and Commentary (2nd ed.; Grand Rapids: Eerdmans, 1952), 296, fa notare che le Omelie Clementiane designano Giacomo come “vescovo dei vescovi” e responsabile della chiesa di Gerusalemme e di tutte le chiese veramente derivate dalla Divina Provvidenza”

15. Paolo definisce un apostolo come uno che ha incontrato il Cristo risorto (1 Cor 9,1; 15,8; Gal 1,1, 15-17), riceve l’incarico di predicare il vangelo e sopporta le prove e le sofferenze del lavoro missionario (Rom 1: 1-5; 1 Cor 1,1; 15,10; Giunia era in prigione con Paolo, Rm 16,7); inoltre porta frutto (1 Cor 9,1; 15,10) ed è sostenuto da prodigi, meraviglie e miracoli (2 Cor 12,11-12). Mentre alcuni traduttori cambiano “Junia” in “Junias” come nome maschile in Rm 16,7, la grande maggioranza dei resoconti credibili della chiesa del primo secolo parlano di “Junia” come una donna. Vedi l’eccellente libro di Eldon J. Epp, Juna: A Female Apostle Resurrected by Exegesis (Minneapolis: Fortress, 2005), 2381.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *