I problemi di traffico di Bombay

, Author

Abstract

Abstract

Bombay, la capitale commerciale dell’India, soffre di trombosi da traffico. Bombay era una città attraente circa tre decenni fa ed era comunemente chiamata “Bombay la bella”. Il quadro è ora, tuttavia, l’estremo opposto.

Per come Bombay è cresciuta, una ferrovia sotterranea è senza dubbio giustificata. Sfortunatamente, l’economia potrebbe non essere in grado di permettersela per molti anni a venire. Devono quindi essere adottate misure a basso costo come (a) lo sviluppo dell’uso del territorio al fine di controllare la domanda del traffico stesso; (b) scoraggiare l’ulteriore crescita all’interno e intorno all’attuale congestionato quartiere centrale degli affari; (c) la creazione di un contro-magnete; (d) conversione del modello monocentrico in una struttura polinucleata; (e) migliori strutture pedonali; (f) trasporto pubblico intermedio; (g) misure di gestione del traffico per massimizzare le capacità stradali disponibili; (h) misure di priorità degli autobus; (i) creazione di un asse est-ovest per le attività per alleviare l’attuale asse nord-sud.

Questo costituirebbe il nucleo della strategia dei trasporti. I progetti ferroviari ad alta intensità di capitale dovranno affrontare una grave carenza di fondi. Un ulteriore collegamento strada/ferrovia è stato suggerito anche per la terraferma. La congestione di Bombay può essere alleviata se il piano generale è preparato per un sistema integrato. Il traffico e la pianificazione urbana devono andare di pari passo con la priorità alla pianificazione del traffico.

La métropole commerciale de l’Inde est frappée d’une ‘thrombose du trafic’. Fino a trent’anni fa, era una città piacevole; si parlava di ‘Bombay-la-Belle’. Questa non è più l’immagine della città oggi, ahimè!

La città è cresciuta in modo tale che una metropolitana sarebbe senza dubbio giustificata. Ma le risorse mancheranno ancora per molti anni prima di poterlo prendere in considerazione. Quindi è stato necessario attenersi a misure a basso costo, come:

Controllo dell’uso del territorio al fine di limitare

la domanda di trasporto; frenare la costruzione nel centro d’affari della città e nelle zone limitrofe

che già soffrono di congestione; creare un secondo magnete;

sostituire una struttura polinucleare per l’attuale mono-centricità; il miglioramento del traffico pedonale;

lo sviluppo del trasporto pubblico intermedio;

la regolazione del traffico che massimizza l’efficienza delle corsie di traffico;

la concessione di priorità agli autobus;

la creazione di un asse di attività est-ovest che possa alleggerire l’asse nord-sud esistente.

Poiché la scarsità di capitali esclude soluzioni ferroviarie ad alto investimento, sono misure di questo tipo che devono costituire la maggior parte della politica dei trasporti. È stata anche avanzata l’idea di sviluppare collegamenti strada-rotaia. Per decongestionare efficacemente Bombay, un piano generale deve essere progettato sulla base di un sistema integrato: la pianificazione dei trasporti e la pianificazione urbana devono essere coordinate, con priorità alla prima.

Bombay, die indische Handelsmetropole, leidet an einer Verkehrsthrombose. Oltre 3 anni fa, Bombay era una città attraente, che l’uomo chiamava “Bombay, die Schöne”. Dieses Bild hat sich heute ins Gegenteil verkehrt.

Die Art und Weise, wie Bombay gewachsen is, läßt die Anlage einer Untergrundbahn ohne Zweifel gerechtfertigt erscheinen. Unglücklicherweise erlaubt die wirtschaftliche Situation dieses über Jahre hinaus nicht. Pertanto, le misure con costi bassi (misure a basso costo) devono essere utilizzate, ad esempio.:

Sviluppo dell’uso del territorio con particolare attenzione alla domanda di trasporto;

misure che scoraggiano un’ulteriore crescita all’interno e intorno al già esistente e troppo denso quartiere commerciale centrale (CBD);

Impostazione di un contro polo al CBD,

Conversione di una struttura monocentrica in una policentrica, migliori strutture per i pedoni, tipi di trasporto pubblico modificati, misure di controllo del traffico per sfruttare meglio la capacità stradale esistente, misure di accelerazione per gli autobus, creazione di un asse di sviluppo est-ovest per alleviare la pressione sull’attuale asse nord-sud.

Questo afferma il nucleo della strategia dei trasporti. I progetti ferroviari ad alta intensità di capitale stanno affrontando gravi tagli di bilancio. È stato anche proposto un ulteriore collegamento stradale/ferroviario con lo stato centrale. Il caos del traffico a Bombay può essere eliminato se il Master Transport Plan è basato su un sistema di trasporto integrato. I trasporti e la pianificazione urbana devono andare di pari passo con una certa priorità data alla pianificazione dei trasporti.

Bombay, la capitale commerciale dell’India, sta soffrendo una trombosi de tránsito. Tre decenni fa Bombay era una città attraente, a tal punto che normalmente ci si riferiva a “Bombay la hermosa”. Nell’attualità, sin embargo, il quadro è totalmente diverso. Dato il modo in cui Bombay è cresciuta, non c’è dubbio che si giustifichi una ferrovia sotterranea. Purtroppo l’economia non può essere in condizioni di affrontare un gasto di questa natura per molti anni ancora. Per questo, è necessario adottare misure a basso costo come lo sviluppo dell’uso del suolo con l’obiettivo di controllare la domanda di traffico; desincentivare la crescita nel centro congestionato della città e nei suoi dintorni; creare un polo di crescita alternativo; conversione dell’attuale modello monocentrico in una struttura polinucleare; miglioramento delle strutture pedonali; trasporto pubblico intermedio, misure di gestione del traffico per massimizzare la capacità stradale disponibile; misure di priorità degli autobus; creazione di un asse di attività est-ovest per alleviare la pressione sull’attuale asse nord-sud.

Questo costituirà il nucleo della strategia dei trasporti. I progetti ferroviari ad alta intensità di capitale sperimenteranno gravi carenze di finanziamento. È stata suggerita la costruzione di un ulteriore collegamento stradale/ferroviario con la terraferma. La congestione a Mumbai può essere ridotta se il piano generale viene preparato per un sistema integrato. Anche se il transito e la pianificazione della città dovrebbero andare di pari passo, la priorità dovrebbe essere data alla gestione del transito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *