Innovazione nell’ottica: Lenti a contatto connesse

, Author

Nuove lenti a contatto permettono di vedere informazioni di realtà aumentata mentre permettono all'occhio di vedere allo stesso tempo'œil de voir en même temps

Mojo Vision, una startup con sede in California, ha presentato il suo nuovo prodotto, Mojo Lens, al recente CES 2020 di Las Vegas. Mojo Lens è una lente a contatto di realtà aumentata che permette di visualizzare le informazioni tramite un micro-schermo.

Pubblicazione di Optical Center, scritta da Manu Gosselinois 02.06.2020 – 11:02 AM

Come funzionano le lenti a contatto per la realtà aumentata

Grazie a uno schermo MicroLED miniaturizzato, le lenti saranno in grado di visualizzare testo, rilevare oggetti, tracciare il movimento degli occhi o anche vedere al buio. La lente a contatto estetica nasconde tutta l’elettronica dietro un’iride artificiale. È alimentato da una batteria esterna tramite una rete wireless. Le generazioni future dovrebbero integrare nativamente una batteria. Il Mojo Lens visualizza le informazioni nel campo visivo dell’utente e gli permette di vedere contemporaneamente. Il sistema è simile alle cuffie per la realtà aumentata, tranne che qui tutto avviene direttamente sull’occhio.

Lenti a contatto: una nuova innovazione

Gli ingegneri sono riusciti a inserire 70.000 pixel in uno spazio di meno di 0,5 mm, una prima nella storia. Nel prossimo futuro, il comando vocale e l’eye-tracking saranno strade considerate per il controllo di queste lenti.

Lenti a realtà aumentata: un dispositivo medico o di consumo?

Il design di queste lenti connesse è attualmente solo in fase di industrializzazione, la data di lancio sul mercato è ancora sconosciuta. Questo nuovo prodotto è inizialmente destinato a un’applicazione medica per persone ipovedenti. Ma l’azienda Mojo Vision sta già pensando di espandere l’uso delle sue lenti di nuova generazione a un pubblico più ampio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *