La 35a edizione delle Victoires de la Musique controversa

, Author

Venerdì 14 febbraio, si terrà la cerimonia delle Victoires de la Musique dalle ore 21. Anche se non è ancora iniziato, la mancanza di diversità sia musicale che etnica è sottolineata.
Il primo turno di selezioni degli artisti dell’anno aveva già creato uno scalpore, i risultati del secondo turno hanno scatenato la rabbia di alcuni fan e artisti. Per loro, c’è una palese mancanza di rappresentazione della musica veramente popolare. Per esempio, il rap è lontano dall’essere sotto i riflettori. È tuttavia lo stile musicale più ascoltato e comprato in Francia.

Una perdita di diversità musicale

Quello che molti deplorano è soprattutto la riduzione del numero di categorie. L’anno scorso erano 13 e sono ridotti a 8 quest’anno. I principali perdenti sono gli artisti che si esibiscono in stile rap o rock. “È una pugnalata al rock” ha detto Julien Hohl direttore di Deaf Rock

Risultato della ricerca di immagini per la categoria vittorie della musica'images pour "victoires de la musique catégorie"
Vittorie della scena musicale.

Per i responsabili della cerimonia, è il contrario. La riduzione del numero di categorie e l’eliminazione delle distinzioni di genere verrebbero fatte per ridurre il più possibile la discriminazione. Tuttavia tra i professionisti del settore molti sono scettici e lamentano una mancanza di apertura da parte degli organizzatori.

Un pannello di colore molto piccolo

È stato posto anche un secondo problema. La mancanza di diversità etnica è stata evidenziata dai critici della cerimonia. In una dichiarazione su Le Monde, Manu Dibango, sassofonista, si è anche indignato per la mancanza di rappresentanza e si è rammaricato: “stiamo cercando invano una diversità di colori”.

Caro signor @EmmanuelMacron @Elysee
Il #Separatismo #Comunitarismo
Questo è quando #Kassav banda francese il più famoso al mondo è considerato in FRANCIA come “Musique Du Monde”@AyaNakamuraa best seller del 2019 non è nemmeno nominato per il #Victoires2020#Let’sLive pic.twitter.com/mwyDQoyVow

– Katiopia (@KATIOPYAH) February 14, 2020

Nonostante soffra di polemiche ogni anno, le Victoires de la Musique rimangono rinnovate e venerdì 14 apriranno la loro 35a cerimonia. L’emergere di un discorso sessualmente aperto da parte dei candidati riuscirà forse a controbilanciare la pubblicità negativa che l’evento subisce.

Vedi anche: Victoires de la musique: una petizione per “la cancellazione dei premi di Orelsan”

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *