Ligne de crête | Théâtre National de Bordeaux en Aquitaine – TnBA (Italiano)

, Author

Con Ligne de crête, Maguy Marin riprende una questione posta dall’economista e filosofo Frédéric Lordon durante una conferenza intitolata “Oltre il capitalismo: dov’è il desiderio della gente? ” e compone una coreografia critica nei confronti della società dei consumi.

Figura chiave nel mondo della danza contemporanea, umanista, sensibile e impegnato, il coreografo Maguy Marin porta avanti da più di quarant’anni un lavoro artistico appassionato e militante che unisce la potenza delle immagini e la vertigine del significato.
Ligne de Crête, presentato in anteprima alla Biennale di danza di Lione 2018, e presentato in collaborazione con l’Opéra National de Bordeaux, è una bella fuga nella carriera del coreografo. Un passo laterale per guardare il mondo in modo diverso, ispirato da Capitalismo, desiderio e servitù di Frédéric Lordon, Marx e Spinoza.
Con il suono ripetitivo amplificato di una macchina industriale, Maguy Marin si impegna con questo lavoro in una critica virulenta della società dei consumi. Separati da pareti di plexiglas che delimitano i loro rispettivi spazi di lavoro, sette performer silenziosi e concentrati sembrano a volte comportarsi come automi. Compiono gesti ripetitivi, accumulano ogni sorta di oggetti e sgranocchiano instancabilmente salatini… Mentre intorno a loro poster di Marx, Freud, atleti americani che alzano i pugni ai Giochi del Messico o il giovane studente davanti al carro di piazza Tian’anmen sembrano invitarli alla rivoluzione del corpo. Perché è lì, la linea di cresta su cui danzano i corpi. Tra la violenza delle istituzioni e le passioni umane. Il gesto coreografico di Maguy Marin invita alla riflessione profonda su ciò che, per ogni persona, è di interesse essenziale, scherma i nostri desideri collettivi di trasformazione sociale per alzarci, passo dopo passo, e camminare insieme su questa linea di cresta alla ricerca del vero desiderio e della liberazione dei corpi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *