Purple drank (sciroppo per la tosse e soda): quali sono i pericoli per la salute?

, Author

Salute – Sempre più adolescenti usano lo sciroppo per la tosse mescolato alla soda per “sballarsi”. Quali sono i rischi per la salute?

È diventata una nuova moda tra gli adolescenti che la consumano alle feste con gli amici: la “purple drank”, una miscela di sciroppo per la tosse, soda e talvolta alcol e/o energy drink, viene ingerita come un cocktail dagli effetti euforici e allucinogeni. Il “drink” è stato inventato negli Stati Uniti all’inizio degli anni 2000 e il fenomeno della moda ha raggiunto la Francia. Beneficia di un’immagine sovversiva grazie alla pubblicità fatta per il prodotto dai rapper americani. In Francia, Joke e TTC ne parlano nelle loro canzoni. Alcuni adolescenti sembrano godere di questo consumo di codeina, antistaminico con bevande più tradizionalmente utilizzate nelle feste, poiché il farmaco dà una sensazione di anestesia emotiva, calore e relax. Ma la “bevanda viola” è un prodotto pericoloso. Una parte della codeina viene infatti trasformata in morfina dall’organismo.

Inglobando una dose molto alta di questa miscela, la dipendenza diventa reale, dicono i medici intervistati dalla stampa, tra cui il Parisian, che si è occupato dell’argomento venerdì 15 maggio. Ad Atlantico, lo psichiatra tossicologo Dan Véléa assicura che l’overdose di oppiacei è un rischio “maggiore a breve termine”. In particolare, può provocare insufficienza respiratoria e insufficienza cardiaca. Gli oppiacei contenuti nello sciroppo per la tosse sono tra i prodotti che creano dipendenza più pericolosi per la salute, anche più della cannabis. Inoltre, il consumo frequente di questa miscela di sciroppo per la tosse e soda può portare a complicazioni allo stomaco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *