Quali piastrelle bagno scegliere senza fare un errore?

, Author

Le piastrelle bagno, il rivestimento di scelta per affrontare le ricorrenti proiezioni d’acqua e l’umidità ambientale. Apprezzate per la loro solidità, resistenza all’acqua e facilità di manutenzione, le piastrelle per pavimenti, pareti o docce sono anche apprezzate per il loro aspetto decorativo. Déco Cool vi dice tutto quello che dovete sapere prima di installare le piastrelle in bagno.
Aggiornato il 22/06/2016

Le caratteristiche delle piastrelle da bagno

Per scegliere le piastrelle da bagno, è bene fare riferimento alla norma francese UPEC che classifica i tipi di piastrelle secondo 4 criteri: U per l’usura, P per la foratura, E per la resistenza all’acqua, C per quella ai prodotti chimici e di pulizia. Per il bagno, si raccomanda di mantenere una piastrella classificata E e C, i 2 fattori essenziali ai quali è sottoposta.

Per quanto riguarda i criteri della piastrella per il pavimento del bagno, essendo poco sottoposta al fenomeno dell’usura, ma dovendo possedere prestazioni antidisturbo delle più alte, (soprattutto per la piastrella della doccia), individuare sulla descrizione la nota C della norma europea PEI. Questa classificazione va da A a C: A è il meno antiscivolo.

Per quanto riguarda le piastrelle del WC, è necessario assicurare l’impermeabilizzazione del pavimento sotto le piastrelle, soprattutto prima della posa su un pavimento flessibile. Per fare questo, utilizzare un kit di impermeabilizzazione sotto le piastrelle ( 56,90 € per un bagno di 6m2 da Castorama).

Se il pavimento che riceverà le piastrelle è fatto di parquet, vecchie piastrelle o ha variazioni di livello, prevedere un livellamento prima della posa delle piastrelle. Rinforzate queste precauzioni di base con un sigillante siliconico (ci sono diversi colori disponibili) per rifinire lungo i battiscopa, le pareti della doccia, intorno a tutti gli elementi sanitari.

Quale materiale scegliere per una piastrella da bagno?

Parete e pavimento bagno in gres smaltato colorato grigio perla effetto cemento Area l.30.8 x L.61,5 cm. Prezzo 17,95 € / m². Leroy Merlin

Rivestimento e pavimento del bagno in gres porcellanato colorato grigio perla con effetto cemento Area l.30.8 x L.61.5 cm. Prezzo 17,95 € / m². Leroy Merlin

©Leroy Merlin
Mentre, come abbiamo visto, le piastrelle da bagno sono apprezzate per la loro solidità, è consigliabile evitare materiali porosi, come il cotto.
– Il gres porcellanato è il più comunemente posato per il suo fascino di manutenzione, il suo prezzo e la vasta scelta di modelli e colori.
– Il gres smaltato ottiene gli stessi voti di soddisfazione.

Pavimento e rivestimento in pietra naturale in un bagno Zen Travertino l.10 x L.10 cm  Artens colore avorio, finitura opaca 29,96 € / m² Leroy Merlin

Pavimento e rivestimento in pietra naturale in un bagno Zen Travertino l.10 x L.10 cm Artens colore avorio, finitura opaca 29,96 € / m² Leroy Merlin

©Leroy Merlin
– La pietra naturale (ardesia, marmo, granito…) entra sempre più nei bagni (a parete e a pavimento). Queste pietre sono apprezzate per le loro qualità estetiche, la loro solidità e l’impatto dei loro colori ideali per creare un’atmosfera naturale nel bagno.

Cotto 10 x 30 cm aspetto sconnesso colori Pepe, lino, bianco panna + 4 decorazioni a scelta rif : Cerabati terracotta tutto nord Espace Aubade

Cotto 10 x 30 cm aspetto sconnesso colori Pepe, lino, bianco panna + 4 decorazioni a scelta rif : Cerabati terracotta pieno nord Espace Aubade

©Espace Aubade
– Terracotta, è da posare solo a parete, da qui il suo nome più comune di terracotta da muro. Fragile, poco resistente al carico, è soprattutto da non installare sul pavimento. D’altra parte è pieno di risorse per decorare le pareti del bagno e la doccia con una grande scelta di forme, dimensioni e colori. Per variare l’effetto decorativo, per sottolineare lo spazio doccia, o la cornice dello specchio, un listello può essere inserito orizzontalmente o verticalmente tra le piastrelle di terracotta.

Taiga gres curvo beige mosaico compatibile con pareti doccia, prezzo 14,95 € Leroy Merlin

Taiga gres curvo beige mosaico compatibile con pareti doccia, prezzo 14.95 € Leroy Merlin

©Leroy Merlin
– Il mosaico, il più comune è in pietra arenaria, pietra, smalto, chip di marmo…) Pensare in specchio, acciaio inossidabile, vetro colorato aggiunge un aspetto decorativo originale e meno classico.

Imitazione parquet pavimento e rivestimento legno chiaro 15 x 60,5 cm Lignium Salento 23,48 € Castorama

Imitazione parquet pavimento e rivestimento legno chiaro 15 x 60,5 cm Lignium Salento 23,48 € Castorama

©Castorama
– Piastrelle imitazione materiali naturali: Può essere posato sia sul pavimento che sulla parete, assume l’aspetto del cemento, della pietra e il più comune è l’imitazione del parquet. Posato con giunti sottili e scelto in un colore coordinato, l’illusione è perfetta.

Per le piastrelle della doccia

Per le piastrelle della doccia sulle pareti, assicuratevi di sceglierle in classe E per una resistenza ottimale agli spruzzi d’acqua e all’atmosfera umida.
La seconda precauzione, altrettanto importante, è il sistema di impermeabilizzazione sia sotto le piastrelle della parete e del pavimento che a livello della posa dei giunti. Si consiglia di alzare la resina del pavimento di una decina di cm sulle pareti.

Per quanto riguarda le piastrelle della doccia a pavimento, è quasi imperativo sceglierle di classificazione C. Classificata a questo livello, la superficie della piastrella non è regolare, la trama ha piccole asperità (abbastanza comode sotto i piedi) che garantiscono le sue qualità antiscivolo. Di tendenza, e rispondendo a questi standard, pensate anche ai ciottoli di pietra che vengono posati in lastre di 30X30cm.

Per una piastrella per doccia italiana posata su un vassoio pronto da piastrellare, 2 opzioni: La piastrellatura è la continuità di quella del resto della stanza o al contrario segnata da una differenza di tono (per esempio nero e grigio scuro) o di aspetto, sapendo che l’opaco è meno scivoloso. È anche bene, durante un pavimento nel bagno, differenziare i rivestimenti mentre si crea armonia, che la piastrella della doccia sia a filo con il pavimento e di un colore vicino.

Le dimensioni e i colori della piastrella del bagno

Come ogni rivestimento di parete o pavimento in una stanza, il formato così come il colore della piastrella deve adattarsi alla superficie del bagno. Rari sono i grandi, quindi meglio scegliere colori chiari per piccoli spazi o anche per coordinare pareti e pavimento. L’altra opzione, al contrario, è quella di mantenere una piastrella del pavimento in un colore scuro con la luce sulle pareti in modo da aumentare l’impressione di altezza nel bagno.

Per quanto riguarda i formati, se la terracotta da parete e il gres adottano più spesso formati di 20X20 o 30X30 cm, si conferma la tendenza ai grandi formati. A parte l’aspetto estetico, le piastrelle di 60X60cm o addirittura 60X120cm limitano il numero di giunti e riducono il tempo di installazione. L’interesse principale delle piastrelle rettificate (che hanno subito un doppio controllo durante la loro fabbricazione) è il loro aspetto liscio senza difetti e la larghezza delle fughe (minimo 2mm) che le rende quasi invisibili nel bagno.

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *