Risultati funzionali precoci dopo riduzione chiusa con pinning contro riduzione aperta Fissazione interna delle fratture del polso

, Author

Criteri:

Criterio di integrazione:

– 18 anni o più

– Il paziente funziona autonomamente

– Frattura extra-articolare spostata dorsalmente (frattura di Colles); o frattura intra-articolare semplice con un solo spazio tra le faccette dello scafoide e del semilunare.

– Lesione isolata (nessun’altra lesione).

– Uno dei seguenti criteri:

Spostamento iniziale sostanziale

– Angolazione dorsale della superficie articolare superiore a 20 gradi sul lato visto.

– Perdita di apposizione superiore al 100%.

– Più di 5 millimetri di accorciamento per variante ulnare sulla radiografia postero-anteriore.

– Incongruenza articolare maggiore di 2 millimetri (passo o gap).

– Comminuzione dorsale e palmare. Riduzione manipolativa iniziale inadeguata

– Più di 5 gradi di angolazione dorsale della superficie articolare dal lato della radiografia.

– Più di 3 millimetri di accorciamento radiale per varianza ulnare sulla radiografia posteroanteriore.

– Incongruenza articolare maggiore di 2 millimetri.

– Apposizione a baionetta della corteccia palmare.

– Meno di 15 gradi di inclinazione ulnare della superficie articolare nella radiografia posteroanteriore. Perdita della riduzione entro 3 settimane dall’infortunio.

– Uno qualsiasi dei seguenti cambiamenti di allineamento dalle radiografie iniziali post-riduzione si qualifica:

– 5 gradi o più di perdita di inclinazione palmare della superficie articolare sul lato che fa la radiografia.

– 2 millimetri o più di perdita di altezza radiale per variazione ulnare sulla radiografia posteroanteriore.

– 5 gradi o più di perdita di inclinazione ulnare della superficie articolare del radio distale sulla radiografia posteroanteriore.

– Incongruenza articolare di 2 millimetri o più.

Criterio di esclusione:

– Fratture articolari più complesse (cioè, diverse da una semplice scissione sagittale tra le faccette scafoidea e lunata).

– Fratture volontariamente dislocate.

– Pazienti disabilitati.

– Pazienti che dipendono da altri per le attività funzionali di base.

– Fratture aperte

– Fratture associate a lesioni neurovascolari.

– Fratture associate a lesioni importanti alla testa, neurologiche o viscerali inibiscono la capacità di partecipare a un programma di esercizio strutturato.

– Lesioni muscoloscheletriche associate allo stesso braccio.

Gender: Tutti

Età minima: 18 anni

Età massima: N / Y

Volontari sani: No

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *