SaluteCancro del colon-retto: due-tre tazze di caffè al giorno ridurrebbero il rischio di morte

, Author

Studi epidemiologici hanno già dimostrato che un maggior consumo di caffè è associato a una migliore sopravvivenza nei pazienti con cancro del colon-retto al terzo stadio.

Ma che dire delle forme più avanzate, dei pazienti con forme metastatiche della malattia?

Osservando le abitudini alimentari dei pazienti con cancro colorettale metastatico trattati con chemioterapia, i ricercatori americani del Dana Farber cancer institute di Boston, hanno osservato che i partecipanti che bevevano da due a tre tazze di caffè al giorno avevano un rischio ridotto di morte e progressione della malattia rispetto a quelli che non lo facevano.

E chi ne ha bevuti più di quattro ha mostrato risultati ancora migliori.

“Sappiamo che diversi composti nel caffè hanno proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e altre che possono essere attive contro il cancro”, notano gli autori.

Che, mentre ammettono che è prematuro raccomandare un elevato consumo di caffè come un potenziale trattamento per il cancro colorettale, ancora suggeriscono che “questa bevanda non è dannosa e potrebbe essere benefico”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *