Schermo curvo o piatto: quale TV scegliere?

, Author

La TV rappresenta un importante elemento di design e di intrattenimento. A tal fine, occupa spesso un posto cruciale nel soggiorno. Ecco perché la scelta di un televisore richiede molta attenzione. Non sei sicuro se scegliere un televisore a schermo curvo o piatto? Trova qui informazioni sulle caratteristiche, i vantaggi e le limitazioni di ciascuno di questi televisori.

Tv a schermo piatto: vantaggi e limitazioni

vantaggi dello schermo piatto

I televisori a schermo piatto hanno diversi vantaggi, ma anche limitazioni.

Svantaggi degli schermi piatti

Dimensioni

I televisori a schermo piatto sono disponibili in dimensioni che vanno da 24 per 65 cm a 85 per 216 cm, accessibili con un budget ragionevole tra 200 e 3.000 euro.

  • Montaggio a parete

La sottigliezza di questi schermi permette di montarli facilmente al muro come una cornice con un assortimento di barre audio per abbinare le loro dimensioni. Questo li rende poco ingombranti e facili da inserire in qualsiasi stanza della casa.

  • La tecnologia integrata

Grazie alla tecnologia LED o OLED integrata in questi tipi di schermi, l’immagine è grande e di buona qualità. Quindi, offre agli spettatori la sensazione di essere al cinema.

Limitazioni degli schermi piatti

  • Affaticamento degli occhi

Gli schermi piatti possono causare affaticamento degli occhi, poiché proiettano le immagini in linea retta verso gli spettatori e oltre, ai lati. Così, lo schermo si estende oltre il campo visivo naturale e fornisce un’esperienza immersiva più debole.

  • Luminosità intensa

Anche gli schermi piatti mostrano un difficile adattamento alla luminosità intensa. Quindi sarete costretti a chiudere le tende per vedere bene.

Schermi curvi: vantaggi e limiti

benefici dello schermo curvo

Dalla loro comparsa nel 2014, gli schermi curvi vi hanno messo in difficoltà nella scelta del vostro televisore? Ecco uno sguardo alle loro caratteristiche e limitazioni.

I vantaggi degli schermi curvi

  • Le dimensioni dello schermo

Gli schermi curvi vanno da 32”/82 cm a 56”/142 cm con uno stile estetico molto raffinato.

  • Comfort per gli occhi

Questi schermi offrono comfort per gli occhi, poiché offrono una distanza di visione uguale per ogni parte dell’immagine visualizzata. Questo permette alla retina dello spettatore di non fare molto sforzo.

  • Dimensione dell’immagine

Gli elementi proiettati sono più grandi e le distorsioni sono limitate. Questo permette una visione perfetta delle immagini.

  • La tecnologia integrata

Hanno spesso tecnologia OLED, schermo ultra o full HD, Wifi diretto, bluetoouth, subwoofer, ecc. Inoltre, sono più tolleranti ai riflessi della luce.

  • Il compagno ideale per l’intrattenimento

I televisori curvi sono partner eccezionali per l’intrattenimento: film o serie TV, DVD o Blu-ray e videogiochi.

I limiti degli schermi curvi

  • Immersivo

In situazioni di visione di gruppo, gli spettatori ai lati dello schermo non hanno la sensazione di immersione.

  • L’effetto abbagliamento

Lo schermo curvo proietta la luce ad angoli multipli, il che può causare abbagliamento.

  • Fissaggio al muro

Fissare schermi curvi al muro è difficile. Per farlo, bisogna prendere delle precauzioni speciali.

  • La gamma di schermi curvi

La gamma di schermi è abbastanza limitata nel numero di riferimenti, poiché questi tipi di schermi sono generalmente di fascia alta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *