Sciroppi per la tosse: inutili e da evitare

, Author

Dall’altra parte della Manica, i medici hanno a lungo decretato che “le prove mediche per i farmaci per la tosse sono deboli e non ci sono prove che riducano la durata delle malattie”. Secondo il sindacato britannico dei medici di base, i buoni vecchi rimedi della nonna a base di miele e succo di limone sarebbero altrettanto efficaci e più economici.

Un parere ampiamente condiviso dalla rivista 60 millions de consommateurs, che ha appena esaminato la composizione di 37 farmaci per la tosse secca e la tosse grassa e ha scoperto che “nel complesso, la loro efficacia rimane modesta, e solo una minoranza può essere raccomandata. Gli altri non sono interessanti o hanno un rapporto beneficio/rischio sfavorevole”.

Per la tosse grassa: dimenticate i farmaci

Sappiamo che è essenziale rispettare una tosse produttiva (chiamata tosse grassa) perché permette l’evacuazione delle secrezioni. E alcuni sciroppi pretendono di essere espettoranti o fluidificanti, per aiutare questa evacuazione. Dimenticateli subito: tra le 13 specialità farmaceutiche valutate dalla rivista dei consumatori, nessuna “non dimostra la sua efficacia, per quanto riguarda la sua composizione”.

Per la tosse secca: 3 farmaci da ritirare

La tosse acuta è più spesso dovuta a un’infezione virale delle vie respiratorie (rinofaringite, laringite acuta, bronchite acuta). Questa tosse di solito si ferma in 10-15 giorni senza soppressori della tosse o antibiotici.
Ma per alleviarla e spesso nella speranza di passare una notte non troppo male, spesso ricadiamo su uno sciroppo o compresse per la tosse. Tuttavia, la revisione non li raccomanda perché, nel migliore dei casi, la loro efficacia è molto modesta, e nel peggiore, dovrebbero essere ritirati dal mercato.

Questo è il caso delle compresse Neo-codion e dello sciroppo Rhinatiol “che contengono principi attivi con azione contraddittoria” e dello sciroppo Thiopectol, il cui contenuto alcolico è troppo alto.

Tosse: come curarsi

Mangiare pompelmi: questo agrume considerato dalla medicina cinese come “la medicina anti-tosse” che scioglie il catarro e inumidisce il polmone. Altri frutti acidi raccomandati per la tosse: litchi e pomodori.

Mangiare cioccolato: una tavoletta di cioccolato fondente contiene abbastanza teobromina per calmare la tosse persistente.

Tosse fischiante, tosse secca o tosse notturna: preparatevi un tè al miele di grano saraceno o uno sciroppo di timo fatto in casa.

Leggi anche:

Influenza, raffreddore, gastro: tutti i rimedi contro i malanni dell’inverno

Lavarsi il naso: il miglior gesto anti-freddo

Scriviti alla Newsletter di Top Health per ricevere gratuitamente le ultime notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *