STATISTICHE – Lunedì 26 novembre, primo giorno senza crimine a New York

, Author

Nessuno a New York City è stato colpito, accoltellato o vittima di un crimine violento lunedì. Senza precedenti, secondo il Dipartimento di Polizia di New York (NYPD). “Per quanto mi ricordi”, dice alla Reuters il portavoce della polizia di New York Paul Browne, “questa è la prima volta che succede”.

Lo storico della polizia di New York Tom Repetto non ricorda nemmeno che la sua città abbia mai avuto un giorno senza omicidi. “In una città di 8 milioni di persone, questo è estremamente raro”, ha detto. A Chicago, ci sono stati 462 omicidi per 2,7 milioni di persone quest’anno.

Il signor Repetto racconta che nel 1990, per esempio, New York ha avuto 2.245 omicidi, contro i 366 di quest’anno e i 472 dell’anno scorso. Negli anni ’90, ricorda lo storico, “la gente aveva paura di uscire di casa, i bambini dormivano nelle vasche da bagno per evitare gli spari, gli asili nido praticavano ‘quando senti gli spari, vai a letto'”

Mentre nel 1994, 4.967 persone sono state uccise da spari, quasi 14 al giorno, nel 2012 si prevede un tasso di omicidi record, il più basso dal 1960.

Mentre il crimine è aumentato del 3 per cento fino ad ora quest’anno (attribuibile ad un aumento del 9 per cento dei furti come quelli di cellulari e tablet, secondo la polizia di New York), gli omicidi sono scesi del 23 per cento.

Secondo il Sig. Repetto ha attribuito la buona notizia alle “tattiche proattive” del dipartimento di polizia, compreso il controverso stop-and-frisk, che permette agli agenti di polizia di New York di fermare, interrogare e persino perquisire qualsiasi individuo sospettato di aver commesso, essere in procinto di commettere o pianificare un crimine. Grazie a questa pratica, i criminali ci penserebbero due volte prima di sparare.

Anche se nessuno è stato ucciso a New York lunedì, il Daily News riporta che un colpo è stato comunque sparato: un ragazzo di 16 anni si è presentato in un ospedale del Bronx con un proiettile nella coscia quel giorno. Si è scoperto che il giovane si era sparato accidentalmente.

Alle 11:20 di martedì mattina, la “tregua” è finita quando un uomo di 27 anni è stato ucciso a Brooklyn, il primo omicidio da domenica sera, alle 22:25.

Per vedere le statistiche anno per anno: clicca qui.

Editore Le Monde.fr

  • Sharing
  • Condivisione disabilitata Condivisione disabilitata
  • Condivisione disabilitata Invia per e-mail
  • Condivisione disabilitata Condivisione disabilitata
  • Condivisione disabilitata Condivisione disabilitata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *