Tessuti per camicie da conoscere

, Author

La settimana scorsa abbiamo parlato dei diversi colletti delle camicie, quindi è ora di passare ai diversi tessuti. A parte il taglio, il colore e il colletto, la parte più importante della scelta di una camicia (e dei vestiti in generale) è il materiale. Non lo ripeteremo mai abbastanza: scegliete la qualità piuttosto che la quantità! Per quanto riguarda le camicie, si raccomanda il cotone al 100% perché è una fibra resistente e piacevole da indossare. A seconda della trama, un materiale può avere un aspetto e una sensazione variabili. Cerchiamo di vederla più chiaramente…

Tessere un’armatura

Tessere un’armatura non ha niente a che vedere con un’armatura da cavaliere o da samurai. È l’intreccio dei fili di ordito, posti nella lunghezza, e dei fili di trama, posti nella larghezza. Così la trama designa il disegno fatto dalle linee orizzontali del tessuto e inversamente per l’ordito. Ci sono 3 armature di base: saia, tela e raso.

cloth-shaft-weft-copy

A. L’armatura a saia

Questa armatura è caratterizzata dalle sue linee oblique. Questo si ottiene con l’alternanza specifica dei fili; il filo di trama passa sotto uno o più fili di ordito e poi sopra un numero maggiore di fili di ordito, o viceversa. A seconda dell’armatura, la saia può essere effetto trama o effetto ordito. I tessuti Twill sono flessibili e facilmente riconoscibili grazie alle diagonali che formano la trama. Si noti che il retro e il fronte del tessuto sono diversi a seconda dell’effetto della trama o dell’ordito. Twill e chevron sono tessuti twill.

tessuti a trama twill

differenza twill weave effetto trama ed effetto ordito

B. Armatura semplice

Questa è l’armatura più semplice, quella di base, poiché il filo di trama passa successivamente sotto il filo di ordito e poi sopra di esso continuamente. Questo tipo di tessitura uniforme rende i tessuti chiamati “grano”, entrambi i lati sono identici, non c’è il rovescio o il lato destro. Il popeline e lo zefiro sono esempi di tessuti a trama semplice.

tessuti a trama semplice

C. Trama satinata

La trama satinata, come suggerisce il nome, produce tessuti con un effetto satinato. L’intreccio assomiglia alla saia poiché c’è solo un punto di legatura su ogni filo, tranne che qui questi punti sono sparsi per evitare l’effetto obliquo. Il tessuto prodotto è quindi liscio. La trama o l’ordito predomina sull’altro, da cui l’aspetto liscio. Il tessuto è liscio con un fronte lucido e un retro opaco.

tessuto a trama satinata

Come scegliere una camicia?

Le diverse armature

A seconda dell’armatura, del numero o anche del colore dei fili, il tessuto avrà un aspetto diverso così come una texture particolare che è unica alla sua armatura. Ecco i tessuti delle camicie da conoscere per fare la scelta giusta.

A. Popeline

Dal cotone, dalla lana o dalla seta, il popeline è l’armatura classica e più usata. Tessuto con un filo di ordito più fine del filo di trama, questo tessuto è piacevole al tatto. La trama stretta gli conferisce una buona qualità. Il popeline è usato per fare camicie eleganti sia per il lavoro che per l’evento.

tessuti di popeline per camicia

B. Yarn-to-yarn

Yarn-to-yarn ha una trama semplice e non è altro che un popeline con fili colorati. Per la tessitura usiamo diversi fili colorati, uno con una tonalità scura e l’altro chiaro. Il risultato è una camicia leggera, a tinta unita, con un aspetto screziato. Il filato-to-yarn è perfetto per un look estivo.

shirt yarn-to-yarn

C. Zephyr

Zephyr è un tessuto di cotone fine che permette una trama più fine e ariosa. Richiede meno fili di trama che fili di ordito, il che rende questa composizione ideale per una camicia estiva perché è molto leggera e comoda da indossare.

tessuto per camiciazephyr

D. Oxford

Nato nella città inglese…di Oxford, è un tessuto cosiddetto “grain” con una trama meno precisa del popeline. Spesso, il filo di trama è colorato mentre il filo di ordito è bianco, il che rende visibile l’effetto a scacchiera dell’intreccio. Questo tessuto, solitamente utilizzato per le camicie con colletto americano, è sia morbido che resistente.

tessuto oxford

E. Pinpoint

Per quanto riguarda l’oxford, pinpoint è come mescolare il primo con il popeline. Più fine dell’oxford, l’armatura è caratterizzata dal fatto che il filo di trama passa sopra due fili di ordito e poi sotto due. Questo è ciò che lo rende visivamente più fine. Inoltre più leggera, una camicia pinpoint può essere indossata in ufficio così come nei fine settimana.

camicia pinpoint intreccia

F. Twill

Twill è il nome inglese di twill weave. Si distingue visibilmente per le diagonali formate dall’intreccio. Poco rugosa, una camicia di saia è resistente e facile da stirare. Scegli il twill per una camicia invernale che può essere indossata sia formalmente che casualmente. È anche il tipo di tessuto usato nella fabbricazione dei jeans.

tessuto per camicie in twill

G. Lo chevron

Con la sua trama a saia, lo chevron è immediatamente riconoscibile per le sue strisce oblique. La direzione alternata dei fili crea un motivo a zig-zag che lo rende così caratteristico e aiuta a differenziarlo dalla saia. Questo tessuto è morbido e setoso, il che lo rende facile da stirare e il motivo chevron porta una certa delicatezza alla camicia, un tocco di originalità.

tessuto camicia chevron

H. Denim

Lo sapevamo già, ma non sono solo i jeans ad essere progettati con tessuto denim, anche le camicie lo sono! La forza di questo tessuto di cotone a saia è dovuta a una trama molto fitta. Originariamente blu indaco, ora ci sono diversi colori. Una camicia in denim ti darà un look sportivo e casual sia in estate che in inverno.

tessuto della camicia in denim

Informazioni aggiuntive

Perché la camicia non è un pezzo così semplice come sembra, ci sono ancora alcune informazioni che devi sapere prima di scegliere quella perfetta per te.

A. Titolazione

La titolazione, conosciuta anche come “titolo del filato” o “numero del filato”, ti dice la qualità del tessuto usato per la tua camicia. Si usa per determinare la finezza del filato in base al rapporto peso/lunghezza. Più alto è il numero, più fine, leggero, setoso e resistente sarà il filato, con il risultato di un tessuto di buona qualità. Tuttavia, un filo con un titolo superiore a 160s sarà più difficile da stirare e tenderà a sgualcirsi facilmente. Da un titolo di 100 in poi siamo già su un filo di buona qualità. Generalmente una camicia pronta all’uso ha una titolazione tra 80 e 100s.

figaret paris camicia titolazione 140

Camicia con doppio filo ritorto titolazione 140s

B. Il tipo di filato

Ci sono due tipi principali di filato: singolo e doppio ritorto. Il filo singolo è un filo che è stato filato a macchina (filatrice), è il più elementare. Il doppio (o triplo) ritorto è un filato composto da due o tre filati singoli che sono stati ritorti insieme. Questa tecnica rende il filato più morbido, più forte e aumenta il diametro del filato per una migliore qualità del tessuto. Il cotone egiziano, noto per la sua lunghezza e finezza, è spesso utilizzato per creare filati a doppio intreccio.

In sintesi

  • Per la primavera-estate, puntate su una camicia in zephir, popeline o filo a filo.
  • In inverno, favorite una camicia in twill, spigato, pinpoint o oxford.
  • Denim è un tessuto molto spesso con uno stile casual per tutte le stagioni.
  • Fate attenzione alla titolazione del filo: da 100s il tessuto è già di buona qualità.
  • I filati a doppia torsione sono più fini, più setosi e di migliore qualità dei filati singoli.

Infografica Tessuti per camicie

Photo credit: Figaret Paris, Café coton, Emmett London e Proper Cloth

Scarica la nostra guida dello sposo 2020 per trovare tutti i nostri suggerimenti, consigli e buoni indirizzi (questa guida è anche per testimoni e invitati):

cuc wedding guide 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *