Un terzo delle bandiere dei paesi del mondo hanno un simbolo religioso

, Author

Per quanto riguarda le bandiere legate all’Islam, il Pew Research Center nota, per esempio, che i cinque triangoli bianchi sulla bandiera del Bahrain simboleggiano i Cinque Pilastri dell’Islam (fino al 2002, la bandiera ne aveva 8).

Molti altri paesi hanno scelto la luna crescente. Possiamo anche sottolineare che attualmente in Iraq si sta svolgendo una “guerra di bandiera” dall’arrivo dei jihadisti di Daesh, che vogliono competere con i Peshmerga, gli sciiti e le forze irachene anche su quel terreno. “D’altra parte, se Singapore ha una mezzaluna e delle stelle sulla sua bandiera, non c’è alcun significato religioso”, spiega l’articolo, ed è destinato a rappresentare invece la gioventù del paese e i valori di “democrazia, pace, progresso, giustizia e uguaglianza”.”

Oltre ai paesi di fede ebraica, buddista e indù di cui parla l’articolo, alcune bandiere hanno come origine religioni politeistiche molto specifiche del paese che sono quasi estinte. Per esempio, l’hinomaru (“sole nascente”) sulla bandiera giapponese riecheggia le radici spirituali dello shintoismo, praticato da 100 milioni di giapponesi. L’aquila sulla bandiera messicana, nel frattempo, evoca un dio azteco, Huitzilopochtli, che si dice sia apparso per guidare il suo popolo durante la costruzione dell’antica città di Tenochtitlan.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *